martedì 4 luglio 2006

Gallery -Creatives are bad!

Ogni creativo che si rispetti ha nell'armadio decine di campagne rifiutate (dai clienti) per le più disparate e imperscrutabili motivazioni. Chili e chili di layout, storyboard e script che fanno la muffa ma testimoniano quanto sangue sudore e lacrime sono stati versati sul sacro altare della creatività.

Grazie a Comunitàzione apprendo che al Castello di Arechi, Salerno, dal 28 al 30 luglio, si terrà la prima mostra di pubblicità mai realizzate in Campania: Creatives are bad! si chiama l'iniziativa curata dall'agenzia mtn.

Questo evento risveglia in me funesti ricordi di campagne abortite, massacrate, sterminate nei focus group; appiattite nei passaggi tra un livello di management e l'altro. Idee abbandonate per paura di rischiare troppo, ecc.

Dal portfolio ho recuperato una vecchia campagna ideata insieme all'art director Alberto Cattaneo per il lancio di un chewingum Mentadent: questo era il key frame dello spot.


Nonostante i buoni risultati dei focus group lo storyboard non venne mai girato. Qualche anno dopo, sfogliando Archive mi sono imbattuto in una campagna per il dentifricio Colgate, realizzata da Black Sheep di Singapore.


Come vedete l'idea è la stessa. C'è di che restare delusi: a volte le idee migliori rimangono ai blocchi di partenza. Purtroppo.

1 commento:

Stefano Battistelli ha detto...

Machepeccato!

Che vuoi farci.. è l'eterna dannazione di un "creativo".
Poi in questi casi di amarezza ne cresce ancor di più.

Ad Maiora!

p.s.
Potremmo sempre entrare in sciopero, che ne dici?
(vedi uno dei miei utlimi post) ;-)

Related Posts with Thumbnails