domenica 20 luglio 2008

Da leggere -Confessioni di una macchina per scrivere



Sono contento che Pasquale Barbella non abbia scritto un manuale di copywriting o di pubblicità: ce ne sono già tanti in giro e, comunque, sarebbe stato talento sprecato.
Pasquale, la macchina per scrivere che si confessa, ha invece scritto un testo vivace che raccoglie considerazioni sul mestiere, backstage di storiche campagne e ricordi di vita (da Ruvo di Puglia a Milano, passando per il resto del Mondo).

Una vita passata a scrivere per le marche cercando di non tradire le proprie convinzioni, ovvero: la tensione verso una pubblicità autentica, eticamente apprezzabile, che si confronta con il contesto e non lo sfugge, che concede “al lettore o spettatore di scorgere qualcosa fuori e dentro di sé.” Una pubblicità intelligente, rispettosa, originale, che non disdegna un pizzico di humor. (Roba assolutamente fuori moda, oggi.)

Confessioni di una macchina per scrivere, di Pasquale Barbella, è edito da Liguori. Nella pagina dell'editore qualche informazione in più, e la possibilità di acquistare il libro in formato pdf con un forte sconto.

2 commenti:

Grifis ha detto...

Ciao, nel mio blog si sta lavorando a un progetto denominato "Copione teatrale Open Source" è un lavoro per chi ama la creatività e mi piacerebbe se partecipassi anche tu, passa a dare un'occhiata e fammi sapere.

questo è il link del blog:

http://teatroopensource.blogspot.com/

Ciao e a presto spero ;)

p.s.

Se non puoi partecipare possiamo fare semplicemente uno scambio link se ti va

V_come_vendemmia ha detto...

Ciao. ti invito a partecipare ad un sondaggio sulle intercettazioni ed i limiti soggettivi, per la mia tesi di laurea, sito sul blog http://vivalacostituzione.blogspot.com
a piè di pagina.

Grazie mille!

Related Posts with Thumbnails