venerdì 17 ottobre 2014

In pratica -Un enorme consiglio di Emanuele Pirella (per scrivere titoli)

D'accordo le formulette all'americana pronte all'uso. D'accordo le best practice dei social, gli status e i tweet, le keyword del seo e compagnia bella... D'accordo tutto. Però.

Però, leggete e praticate anche questo consiglio di Emanuele Pirella (che risponde a una domanda di Silvio Saffirio*).

In passato hai dichiarato che quando scrivi fai sempre riferimento a grandi autori della letteratura. E' ancora così?

Direi di sì. Quando si tratta di scrivere dei titoli. A mio avviso, ciascun prodotto ha un suo territorio linguistico di riferimento. Per ogni campagna pubblicitaria ricorro a un autore che mi sembra appropriato. Così anche oggi dico ai miei ragazzi di ispirarsi a Baudelaire per un profumo, per puro esempio, a Marinetti per un'auto, o a Bufalino per un vino siciliano.



*Gli anni ruggenti della pubblicità, Silvio Saffirio, Instar libri, 2010.


emanuele pirella pubblicità


emanuele pirella copywriting



Nessun commento:

Related Posts with Thumbnails