mercoledì 31 maggio 2006

Creatività e dintorni 25 -Enzo Baldoni

Credo che - specialmente noi che facciamo i creativi - dobbiamo imparare a riconoscere le sirene dell’ego e sfuggirle come la morte.
Raggiungiamo il nostro massimo potenziale quando ci facciamo piccini, umili e modesti.
La modestia (assieme alla risata) è un concetto essenzialmente zen.
Io questa cosa l’avevo capita, tanti anni fa. Avevo capito che dobbiamo tendere ad essere semplici e lisci come un ciotolo levigato dal mare.
Ma purtroppo tendo a dimenticarla.
Spero di ricordarmela ogni volta che mi sentirò un po’ troppo sicuro della mia forza, della mia intelligenza o della mia creatività.

Enzo Baldoni

Tratto dalla raccolta di “perle” di Enzo Baldoni a cura di Till Neuburg, pubblicata sul 19esimo annual ADCI (2004)

Dal sito adci potete scaricare l'ultimo numero de Il latore della presente, in cui viene riportata la citazione.

2 commenti:

maddalena ha detto...

ciao..sono una ragazza che studia marketing all'università..stò facendo una tesi sulla pubblicità ingannevole..hai qualche idea in proposito..e qualcosa da consigliarmi?
Grazie mille ciao
maddie83@infinito.it

Andrea Ciulu ha detto...

...anche se a volte dobbiamo essere ciottoli un po' più grossi degli altri per mandare il torrente dove vogliamo noi

Related Posts with Thumbnails