giovedì 17 marzo 2005

La Linea del destino


La Linea di Osvaldo Cavàndoli e la Lagostina. Fonte: Lagostina.

Osvaldo Cavàndoli (1920) crea La Linea nel 1969. Con intuito non consueto per l’epoca, Emilio Moroni della Lagostina adotta il personaggio per pubblicizzare le pentole. I caroselli, circa 35, hanno come colonna sonora Io cerco la Titina; la voce de La Linea è quella contraffatta e meneghinizzata di Carlo Bonomi: a volte un suono senza senso ma straordinariamente espressivo. Secondo Marco Giusti:

Osvaldo Cavàndoli disegna il primo carosello minimalista della nostra pubblicità. Un piccolo evento. Estremamente asciutta ma di grande efficacia, La Linea ebbe un immediato successo. Carosello geniale e riposante rispetto a quelli troppo pieni di persone, fece celebre Cavàndoli nel campo pubblicitario.
(Fonte: Videomania, n° 1, novembre 2002, Quipos srl)

Grazie alla forza distintiva del segno, La Linea e Lagostina si imprimono nell’immaginario collettivo. E diventano tutt’uno: nel bene e nel male, come spiega lo stesso Cavàndoli nell’ intervista raccolta da Manuel Sgarella, in occasione di Cartoon Forum 2003.

Oggi com'è la situazione in Italia?
Io lavoro e anche bene. Ma solo con l'estero. Il mio personaggio è richiesto da tutte le televisioni del mondo, ma non è accettato dalla televisione italiana.

Come mai?
La Lagostina mi ha dato un grosso successo, ma è stata anche la mia condanna. Mr. Linea era una
pubblicità ed è rimasto marchiato. Appena propongo un progetto in Italia, sia ad aziende che a televisioni, mi viene risposto che non si vuole fare pubblicità indiretta all'azienda di pentole. Certamente, ringrazio la Lagostina perché ha subito creduto in uno stile essenziale decisamente in controtendenza con le animazioni del periodo. Ma quel successo lo sto pagando con una specie di esilio professionale.
(La versione intera dell’intervista la trovate in: http://www.varesenews.it/catoonforum/italiano/articoli/17-9cavandoli.html)

Poco altro in rete: Pupiland.
Apprendo dal sito afnews che presso la Biblioteca di Como si terrà “Osvaldo Cavàndoli: l’animazione italiana dalle origini alla Linea”: incontro con Osvaldo Cavàndoli e Piero Tonin. Appuntatevi la data: 19 marzo, dalle ore 15.30. Ingresso gratuito. Se passate di lì…

1 commento:

Pier Luigi Tolardo ha detto...

Bello il ricordo di Lagostina proprio adesso che gli operai dell'industria omegnese stanno lottando contro la chiusura della fabbrica. Appartiene alla mia infanzia fatta di Caroselli in cui mi divertiva un sacco il personaggio, di vacanze sul Lago d'Orta in cui i miei approfittavano dello spaccio aziendale di Omegna per comprare le prime pentole a pressione.

Related Posts with Thumbnails