domenica 1 aprile 2007

Segno o son desto? Italians do it better

Fa piacere che gli anglosassoni si accorgano della cultura grafica del nostro paese. Di solito, “loro” ci guardano dall'alto in basso, con la puzza sotto il naso. Noi pubblicitari italiani (io, per primo) guardiamo a “loro” con rispetto e li citiamo ad esempio: per lo humour, le esecuzioni perfette, la novità del pensiero strategico.


Nel caso della campagna del The Guardian, però, l'ispirazione creativa è senza dubbio partita dalla “periferia dell'impero”. Infatti, la bella e ben scritta serie di annunci per il quotidiano inglese “cita” (volontariamente o involontariamente) il lavoro realizzato da uno dei più colti progettisti grafici che l'Italia abbia mai avuto: Giovanni Pintori. In particolare, si tratta del poster che l'artista progettò nel 1956 per L'Olivetti Tetractys.



Una domanda superflua per chiudere. E se noi pubblicitari cercassimo di dialogare un po' di più con il nostro passato piuttosto che lasciarci continuamente irretire dalle sirene della neofilia, del cool e del paracool, non sarebbe meglio? Produrremmo forse meno schifezze? Chissà.

In rete: il post di W+K London sulla campagna del The Guardian, la storia del design Olivetti; un ritratto di Giovanni Pintori su SocialDesignZine e quello su Exibart

1 commento:

Federika ha detto...

Sarà anke stato un grande designer grafico... Ma sembra ke nn sia mai esistito, nn c'è neanke una sua foto!!!!

Related Posts with Thumbnails